Tornano Publio e Pitone con una nuova avventura nell'antica Roma: Defixiones. Dimenticare Pompei di Marinella Gagliardi Santi.

 

Defixiones-cover

 

Marinella Gagliardi Santi torna con una nuova avventura che travolge Publio, l’armatore di Pompei e Pitone, rinomato guaritore e mago. I due sono i protagonisti dell’episodio precedente, Defixiones. Il mistero delle tavolette magiche, che li vedeva invischiati in un intreccio dai risvolti misteriosi: Pitone, grazie alle sue capacità magiche, incideva malefici per i suoi clienti sulle defixiones (tavolette greche e latine usate per augurare la cattiva sorte ai nemici) creando scompiglio nella vita di un armatore di navi, di un anziano indovino, degli aurighi nelle loro gare di cocchi.

Il racconto prosegue in Defixiones. Dimenticare Pompei sullo sfondo di Ostia antica, dove Pitone e Publio si sono trasferiti. Le vite dei due si complicano però subito anche nella loro nuova casa: Pitone viene aggredito al porto di Ostia e scompare e Pitone viene rapito dopo aver tentato di raggiungere la dimora del duo amato imperatore Vespasiano per cercare di curarlo da un male che lo sta spegnendo. In un misto di suspense, intrighi e colpi di scena l’autrice ci riporta così col suo nuovo libro sulle acque del Tevere, protagonista della narrazione, crocevia di scambi commerciali e teatro degli eventi, insieme alla grande Roma. Un piano sinistro e delittuoso cercherà di colpire i due protagonisti e le loro famiglie, riusciranno stavolta a cavarsela?

Marinella Gagliardi Santi è docente di Storia, e appassionata di misteri del passato che ama raccontare con immediatezza, vivacità e ironia, senza mai trascurare il dato storico e documentale. In questo libro riporta in auge l'antico mondo delle colonie romane, portandoci fino in Gallia.
I personaggi sono simpatici, ironici, ben delineati: non si può che parteggiare per loro, seguendoli nelle loro disavventure! La scrittura è scorrevole e interessante, mescolando situazioni di fantasia a eventi e atmosfere storiche reali, un vero tuffo nel passato che ci permette di passeggiare per le affollate strade di Roma e per il vivace porto di Ostia.

Per chi ama la storia e l’avventura davvero un romanzo da non perdere!