• Home
  • News
  • Blog
  • Bare-Lit Festival per parlare (solo) di letteratura con le minoranze etniche

Bare-Lit Festival per parlare (solo) di letteratura con le minoranze etniche

Londra, il 27 e il 28 febbraio, va in scena il Bare-Lit Festival, la kermesse dedicata alla “pura letteratura”.

 
 bare lit
 
Non un appuntamento per puristi della lingua ma uno spazio per dar voce alle minoranze etniche. In un paese multiculturale come la Gran Bretagna solo il 4% di autori neri o asiatici partecipa alle manifestazioni letterarie. Ma la cosa più allarmante è che quando lo fanno vengono invitati sempre per parlare di integrazione, diversità, razzismo, mai soltanto di letteratura. Da qui l’idea di creare il festival sulla “pura letteratura” come a dire agli autori “tranquilli, potete parlare dei vostri romanzi, qualsiasi tema trattino”.  
 
«In genere sono chiamati soltanto per parlare di diversità – spiega Samantha Asumadu, una delle organizzatrici – gli autori delle minoranze etniche, con un criterio che è di per sé discriminatorio e paternalistico». 
 
Il Bare-Lit Festival è messo in piedi dall’organizzazione non-profit Media Diversified, dedicata alla promozione di autori di colore, che spera di farne un appuntamento annuale. In parte è sostenuto dai lettori stessi, quelli che hanno deciso di contribuire alla campagna di crowfunding tuttora in corso sul sito www.indiegogo.com/projects/bare-lit-festival#/