Storia di un grande italiano: Roberto Lordi

Nel romanzo «Roberto L.» Guglielmo Mariani racconta, sulla base di eventi realmente accaduti, la storia dimenticata del Generale Roberto Lordi, una figura nella quale le grandi capacità tecniche ed organizzative si sono unite in modo straordinario al coraggio ed alla coerenza.

 

 

 

Dallo “scartabello di uno sconosciuto” ritrovato nella libreria dello zio, l'autore scopre una storia affascinante e sconosciuta ai più: la storia di Roberto Lordi, generale di brigata aerea e martire delle Fosse Ardeatine. Decide quindi di farne un romanzo, per raccontare la sua eroica vita trascorsa a combattere entrambe le guerre mondiali, prima come aviatore e, in seguito, a contrastare il nazismo in Italia con i partigiani.

Roberto L. rappresenta «l’altra faccia della resistenza», quella che ha visto i soldati italiani dalla sua parte, che hanno fatto di tutto per non tradirsi e che sono diventati, loro malgrado, parte della grande storia di liberazione del Paese che in Lordi si incarna fino a prendergli la vita.

Le sue vicende sono narrate all’interno del romanzo attraverso un efficace trucco narrativo: l’autore sta lavorando al romanzo di Roberto L. e un giorno decide di far visita alle Fosse Ardeatine. Mentre riflette sulla tragedia di quel luogo, la voce del generale dà il via ad un dialogo tra autore e personaggio che racconterà in prima persona la sua vita.

Il lettore in questo modo avrà la possibilità di conoscere e percorrere grandi spazi, dall’Africa alla Cina fino all’Italia del fascismo. Roberto Lordi attraversò il Sahara con un volo di 2500 km e creò le prime unità di paracadutisti. In Cina fece nascere l’aviazione cinese addestrando centinaia di piloti e mettendo in linea una moderna forza aerea, divenendo amico stretto del Generalissimo Chang Kai Schek. Infine, dopo aver subito inenarrabili angherie da parte del regime, concuse la sua esistenza nella lotta al nazi-fascismo andando incontro alle torture di Via Tasso ed all’eccidio delle Fosse Ardeatine. 

La sensazione che si ha nel leggere la storia di questo eroe dimenticato è che, proprio nel momento in cui i luoghi dell’intrigo sembrano serrarsi, il mondo esterno fa irruzione nella vita dei personaggi in modo sempre inatteso. Scopriamo così che la vita di Roberto L. scorre indissolubile dall’idea di dignità e di onore che la anima, dal senso dello Stato e dagli ideali traditi.

-------------------------------------------------------------------

Guglielmo Mariani è scrittore, medico internista ed ematologo. Ha insegnato per anni in diverse università, pubblicando numerosi lavori scientifici sulle più prestigiose riviste scientifiche internazionali, per lo più in lingua inglese, ma anche francese. Ha inoltre contribuito alla produzione di testi scientifici di consultazione a larga diffusione internazionale. Ha scritto Roberto L. dopo aver ritrovato, in una libreria di famiglia, un dattiloscritto che raccontava la storia dimenticata di un coraggioso aviatore italiano.

-------------------------------------------------------------------

ROBERTO L. L’altra faccia della Resistenza, di Guglielmo Mariani collana New Minds, pp. 192 € 9.90
ISBN 978-88-97508-96-0